Usare la testa!

 

Usare la testa!

Per che cosa? Vi starete domandando… e la risposta è chiara: per vivere più felici grazie al pensiero positivo. Quando si pensa in positivo, infatti, si rilasciano gli ormoni della felicità, e ciò ritempra le cellule cerebrali. Se impariamo ad improntare il nostro stile di vita a questo atteggiamento potremo mantenerci sempre giovani ed evitare le malattie del benessere.

Come scrive il medico giapponese Shigeo Haruyama, nel testo La rivoluzione della salute, “malgrado le tecniche terapeutiche facciano costanti progressi, non siamo ancora in grado di venire a capo di queste malattie. In realtà non c’è da stupirsene, poiché dall’approccio sintomatico tradizionale non ci si possono aspettare grandi risultati…; uno dei motivi è che queste patologie sono dovute per l’80-90% allo stress, cioè a problemi psichici. La medicina occidentale ufficiale, però, si concentra esclusivamente sulle parti del corpo malate e sui sintomi, tralasciando la psiche”.

I progressi nella fisiologia del cervello e nella neurobiologia ci hanno messo in condizione di poter fornire una spiegazione biochimica di gran parte delle alterazioni psichiche. E’ emerso quindi che uno stile di vita che prevede un rilascio abbondante di ormoni della felicità fa bene alla salute.

“Nella mia professione di medico ho notato, parlando con persone centenarie, che la loro alimentazione e il loro stile di vita è il seguente: mangiano solo fino a riempire lo stomaco per l’80%, la loro dieta è fondata soprattutto su verdure”. Inoltre, si deve impedire la calcificazione dei vasi sanguigni. Come? Grazie al movimento: muovendosi è possibile mantenere quasi del tutto i muscoli sviluppati in gioventù e la circolazione si conserva buona. Per vivere a lungo però dobbiamo tenere il cervello sempre in uno stato di attivazione. Ciò significa anche pensare positivo! Gli anziani di tutto il mondo, scrive il medico giapponese,  hanno una caratteristica in comune, ovvero non si preoccupano. In chi lo sa mettere in atto funziona anche la produzione di ormoni della felicità. Basta stimolare la secrezione di ormoni della felicità, senza bisogno di rompersi la testa con cose difficili. Il parametro ci viene fornito dalle onde alfa del cervello: il sistema migliore per raggiungere uno stato alfa è immaginare cose che ci mettono di buonumore o che ci colmano di gioia.

Posted in Alimentazione, Informazioni, Notizie | Leave a comment

NUTRIZIONISTA IN FARMACIA

 

Nutrizionista in Farmacia.

La nutrizione sbarca nelle farmacie di Udine. Le farmacie scelgono la biologa nutrizionista Marta Ciani per i programmi educazionali su alimentazione e genetica. Sta prendendo sempre più piede anche a Udine il progetto che vede le farmacie nel ruolo di Cittadelle della salute e della prevenzione grazie anche al contributo di professionisti. A decidere di puntare anche sull’alimentazione corretta e sul controllo del peso, per arginare l’epidemia di sovrappeso, obesità, diabete e malattie cardiovascolari in costante crescita, é la Farmacia del Sole, in via Martignacco 227, che lunedì 18 aprile offrirà ai cittadini le consulenze gratuite con la biologa nutrizionista Marta Ciani. Dalle 9 alle 13 l’esperta sarà a disposizione gratuitamente in farmacia per quei cittadini che vorranno approfondire i programmi e consigli nutrizionali personalizzati per migliorare lo stato di salute. La farmacia in Friuli si sta confermando sempre più accanto ai cittadini fornendo loro una variegata gamma di servizi: dalla prenotazione di esami e visite specialistiche alla dispensazione per conto delle strutture sanitarie dei farmaci a distribuzione diretta; dagli esami di autoanalisi, per controllare ad esempio colesterolo, glicemia e pressione all’elettrocardiogramma, in alcuni casi, grazie all’ausilio della Telemedicina e agli screening oncologici per alcune tipologie di tumore, come quello del colon retto.

Il secondo appuntamento con la nutrizione gratuita si terrà il 15 maggio nella farmacia Londero in viale Leonardo da Vinci, tutto il giorno, con test impedenziometrici gratuiti e consigli elargiti da Marta Ciani che dichiara: “Prendersi cura della propria salute é una scelta che dipende da noi. Volersi bene e curare il corpo e lo spirito con una modalità corretta e sana di Nutrirsi é indice di maturazione e consapevolezza. Non possiamo delegare a nessuno queste decisioni. Sapere però che dal modo di alimentarsi dipende il nostro restare in salute e la possibilità di prevenire e controllare la quasi totalità delle malattie del secolo é un dovere. Il 45 per cento di tutti i tumori, ad esempio, sono evitabili grazie alla dieta mediterranea e all’attività fisica”.

Posted in Alimentazione, Informazioni, Notizie | Leave a comment

Il carrello della spesa intelligente

 

Ritorna il Food Tour: al supermercato con la nutrizionista, evento del tutto gratuito grazie al quale i cittadini vengono guidati in una spesa consapevole. Missione: imparare a leggere le etichette, non farsi ingannare dalle scritte che spesso non corrispondono al contenuto del prodotto, imparare a scegliere prodotti non trasformati, non raffinati e non processati chimicamente, puntando invece ad alimenti genuini, di stagione, biologici, a km zero, cerali integrali, legumi, frutta secca, semi. L’appuntamento è per venerdì 6 aprile alle ore 18 al Città Fiera (ingresso sud): punto di ritrovo Juice Tonic. Da qui, accompagnati dalla biologa nutrizionista Marta Ciani e dalla giornalista scientifica Irene Giurovich, i cittadini potranno sperimentare il modo responsabile di riempire il carrello della spesa.

I cittadini impareranno che i cibi di provenienza animale, con l’eccezione di alcuni pesci, tendono ad incrementare lo stato infiammatorio cronico, come pure l’elevato carico glicemico della dieta (dovuto ai cibi preconfezionati, pronti, snack, merendine, biscotti, dolciumi vari…), i grassi idrogenati (margarine), gli acidi grassi parzialmente idrogenati ‘trans’ – che provocano infiammazione e un incremento del colesterolo cattivo (LDL) – oltre che un eccesso di sale e di zucchero. La biologa nutrizionista farà conoscere, girando per le corsie, le raccomandazioni del Codice europeo contro il cancro che suggerisce di evitare i cibi raffinati e processati: rientrano in questa categoria quasi tutti gli alimenti reclamizzati in tv, dalle bevande zuccherate alle merendine per i bambini, dai cibi in scatola a quelli pronti, precucinati, solo da scaldare al microonde. “Sono alimenti – spiega Marta Ciani – ricchi in grassi idrogenati, sale, farine raffinate, fruttosio, saccarosio e altri zuccheri semplici o dolcificanti sintetici, conservanti e coloranti; e si sa che lo zucchero, come il sale, creano dipendenza”.

Attenzione alle etichette! Alle volte si legge “solo zuccheri della frutta e dei cereali” e poi scopriamo che gli zuccheri della frutta sono glucosio, fruttosio, e saccarosio estratti chimicamente, e gli zuccheri dei cereali sono sciroppo di glucosio e fruttosio ottenuto dal mais. Più affidabile è la presenza di succo di mela o succo d’uva concentrati. Come questo, verranno dati altri consigli per saper scegliere con consapevolezza, perché la prevenzione inizia dalla spesa e continua ai fornelli! Purtroppo, la fretta contraddistingue sia la spesa sia il fornello, con tutti i rischi per la salute. Il tempo dedicato agli acquisti per nutrirsi – questo il messaggio – è un tempo investito in salute, in prevenzione e in cura, esattamente come quello impiegato in cucina.

 

Posted in Alimentazione, Informazioni, Notizie | Leave a comment

LIFE120? ANTISCIENTIFICA

 

Fermatelo subito! La presunta dieta ‘Panzironi’, del giornalista Adriano Panzironi e del suo “Life 120” è pericolosa per la salute. Dopo che l’Ordine nazionale dei Biologi ha segnalato alle Autorità questa dieta anti-scientifica che danneggia la popolazione, oltre che rilevato l’abuso di professione (non possono essere giornalisti a creare diete, bensì la titolarità spetta a medici dietologi e nutrizionisti, a biologi nutrizionisti e comunque alle Società scientifiche riconosciute dal Ministero), la biologa nutrizionista Marta Ciani lancia il guantone di sfida: il confronto pubblico.
L’esperta si chiede come mai quando c’è da fermare il metodo Stamina, c’era da fermare il metodo Di Bella ed altri, tutti si sono precipitati, magistratura inclusa, ma quando “qualcuno improvvisato s’inventa metodi e presunte diete che possono creare rischi elevati sia per le persone sane sia per le persone ammalate, del tutto anti-scientifiche, nessuno si muove… Dove sono gli organismi di controllo visto che questo metodo promette la guarigione agli ammalati di Diabete 1 e di Alzheimer e altre patologie? Dov’è il Ministero? Dove sono gli ispettori? Perché non piovno sanzioni e non si bloccano questi programmi e i siti e i profili sociali che li reclamizzano?”.

“E’ scandaloso che questo personaggio continui ad occupare spazi televisivi e profili pubblici sui social network propagandando falsità cosmiche che si basano sul rovesciamento assoluto della dieta mediterranea e dei canoni della sana e corretta alimentazione. Se ha il coraggio, Panzironi ripeta pure i messaggi contro la scienza medica, contro la biologia e contro la biochimica che continua a lanciare pubblicamente, ma lo faccia, questa volta, alla mia presenza e alla presenza di medici dietologi e medici nutrizionisti: in pochi minuti smonteremo il falso castello e scopriremo che cosa c’è dietro questo sistema che sta rischiando di fare ammalare di più le persone già ammalate e di ammalare le persone sane provocando carenze nutrizionali e disturbi alimentari”.

La biologa nutrizionista Ciani rileva come si stiano rivolgendo a personaggi simili, prive di qualsiasi autorità scientifica, persone affette da varie patologie che sperano di trovare l’agognata guarigione, ritrovandosi però ancora più ammalate e affette da problematiche ancora più gravi. “Deve scapparci il morto prima che le Autorità si attivino?”, domanda provocatoriamente la biologa che aggiunge: “Sappiamo bene che le diete iperproteiche e piene di grassi non guariscono, anzi fanno ammalare di più e creano più infiammazioni, anticamera delle patologie. Il metodo Panzironi incarna il rovesciamento di tutte le evidenze scientifiche, al pari di altri metodi sconfessati dalla scienza medica, dalla biologia molecolare e dalla nutrigenetica e nutrigenomica. Sono proprio le proteine animali a dover essere drasticamente ridotte!”. Facile lanciare messaggi che ledono la salute pubblica facendo passare come obbligatori integratori, i Life120, da assumere per tutta la vita, spendendo quasi 300 euro al mese (oltre 3 mila euro in un anno), integratori, fra l’altro, sulla cui composizione si dovrebbero eseguire approfondimenti, dichiara Ciani. “Le spezie si trovano già in cucina, non nelle pillole!”.

Intanto la Ciani aspetta di sapere se Panzironi accetterà la sfida pubblica.

Posted in Alimentazione, Informazioni, Notizie, Testimonianze | Leave a comment

VISITE NUTRIZIONALI GRATUITE

Nuovi appuntamenti a Udine con le visite nutrizionali gratuite e i consigli alimentari per la popolazione: sabato 17 marzo dalle 1530 alle 20 in piazza San Giacomo la biologa nutrizionista Marta Ciani sarà a disposizione per consulenze alimentari ed esami impedenziometrici. All’attività gratuita è associata la continuazione della raccolta-firme per la campagna contro il cibo-spazzatura con l’obiettivo di presentare una petizione al Comune di Udine quest’autunno.

I cittadini, oltre a sostenere l’iniziativa popolare, potranno ricevere materiale informativo e conoscere le indicazioni degli organismi internazionali sulle raccomandazioni alimentari per uno stile di vita di prevenzione delle malattie. Nel gazebo i cittadini potranno trovare estratti di frutta e verdura offerti da Juice Tonic e assaggi vegani by Universo Vegano, entrambi sponsor dell’iniziativa, nelle cui attività si potrà anche firmare fino all’autunno. Il secondo appuntamento in questo mese si terrà la vigilia di Pasqua, sabato 31 marzo, sempre in piazza San Giacomo dalle 1530 alle 20.

E’ di questi giorni la notizia della linea comune fra la biologa Ciani e i nutrizionisti francesi per assicurare la corretta alimentazione e mettere in guardia i cittadini da pubblicità ingannevoli e da alimenti che fanno ammalare ma, ciononostante, sono ‘spacciati’ per sani e genuini.

“Stiamo analizzando vari prodotti, anche sotto il profilo dell’impatto pubblicitario – dichiarano la biologa Ciani e la giornalista Irene Giurovich (progetto StareSani) – in modo da sfatare alcuni miti e, soprattutto, evitare che i consumatori si fidino di parole e immagini che nulla hanno a che vedere con il prodotto in sé del tutto anti-salutare e contrario alle regole della sana nutrizione”.

Una delle ultime battaglie che vede uniti in un fronte comune il nostro territorio e i nutrizionisti francesi, come diramato dalla stessa Anses (Agenzia nazionale francese per la sicurezza sanitaria degli alimenti) è quella inerente vari prodotti ipercalorici e con zero valori nutrizionali, finiti sotto osservazione anche con denunce, presentate da Ciani e Giurovich, alle Autorità sanitarie, all’Istituto Superiore di Sanità, ai Carabinieri del Nas e Carabinieri Tutela Salute e all’Agcom.

Posted in Alimentazione, Informazioni, Notizie | Leave a comment

ALIMENTAZIONE, INDICAZIONI IEO

 

Alimentazione, indicazioni dell’IEO, Istituto Europeo di Oncologia, e del CCM, Ricerca cardiovascolare, sono chiarissime al fine di ridurre l’impatto di malattie quali il diabete, malattie cardiovascolari, malattie degenerative e i tumori.

“Consumando principalmente alimenti di origine vegetale è possibile ridurre il rischio di cancro ma anche di sovrappeso e obesità, strettamente correlati con la salute” si legge nelle Dieci utili raccomandazioni per la prevenzione oncologica attraverso dieta e stile di vita” redatte dall’IEO sulla base delle raccomandazioni internazionali per la prevenzione contro il cancro.

La raccomandazione è di consumare specialmente alimenti vegetali, integrali e frutta e verdura, ricche di acqua e fibre che hanno un apporto calorico basso e, soprattutto quando vengono consumate con varietà, sono fonte di vitamine, sali minerali e altre molecole chiamate fitocomposti. La fonte proteica? Per la Fondazione IEO-CCM sono i legumi! I cereali integrali contribuiscono all’apporto di fibra nella dieta. Frutta secca e semi oleosi sono veri concentrati di micronutrienti e grassi buoni (saturi) benefici per il sistema cardiovascolare, mentre erbe aromatiche e spezie arricchiscono la dieta di sapori naturali, vitamine e sali minerali.

 

Posted in Alimentazione, Informazioni, Notizie | Leave a comment

AL VIA LA PRIMA RACCOLA FIRME PRO CIBO SANO

Al via la prima raccolta firme pro cibo sano. Da Udine è partita la mobilitazione per dire sì al cibo sano, naturale e genuino e no al cibo spazzatura, il punk food! Oltre 200 firme in meno di due ore. Un risultato eccezionale per il primo appuntamento con la prima raccolta firme in assoluto per Udine. In Piazza San Giacomo si sono ritrovati cittadini, medici, pazienti che hanno firmato per la campagna in cui sono impegnate la biologa nutrizionista Marta Ciani e la giornalista Irene Giurovich. Molte le consulenze alimentari fornite, a titolo gratuito, e le visite offerte dalla dottoressa Ciani. I cittadini hanno apprezzato il menù degli sponsor dell’evento dell’iniziativa, Bionatura di Marisa Forner, Juice Tonic di Alberto Cossettini, Universo Vegano (con Dernis Bernardon in foto) nelle cui attività fino a giugno si potranno trovare i moduli di adesione per firmare la petizione che verrà poi consegnata al Comune di Udine (Bionatura in viale Leonardo da Vinci 58; Juice Tonic al Città Fiera, Universo Vegano  in via Valvason 11).

Con le musiche di Morandi, Antonacci, Zucchero, Pupo, Mannoia e Mengoni è andato in scena il primo flash mob alimentare, in versione dinamica (balli e canti) con i manifesti in bella mostra dell’iniziativa. A marzo altre due date per firmare e ottenere visite e consulenze nutrizionali gratuite: sabato 17 marzo e sabato 31 marzo, sempre in Piazza San Giacomo, dalle ore 15.30 alle ore 20.

Non ci fermiamo, anche se qualcuno farebbe di tutto per stopparci. Noi, con il supporto di tante persone, siamo fiere delle nostre iniziative e della divulgazione gratuita in cui continuiamo ad impegnarci”, affermano le ideatrici della campagna Marta Ciani e Irene Giurovich.

Posted in Alimentazione, Informazioni, Notizie | Leave a comment

NUTELLA DAI CARABINIERI

SPOT NUTELLA, “MESSAGGI OCCULTI CON PERSONALE IN CAMICE BIANCO!”

Denuncia ad Agcom, Comando generale NAS e Comando di Udine, Istituto Superiore Sanità

Parte da Udine la nuova campagna-verità contro l’ultima pubblicità televisiva e web lanciata dalla Ferrero per reclamizzare la sicurezza, la qualità e la ‘naturalità’ della Nutella. Dopo il Codacons che ha presentato qualche giorno fa la denuncia alle Autorità, la biologa nutrizionista Marta Ciani e la giornalista Irene Giurovich inviano la loro segnalazione-denuncia all’Autorità garante per la Comunicazione, al Comando generale dei Carabinieri del NAS, al Nucleo di Udine, al Comando carabinieri Tutela Salute e all’Istituto Superiore di Sanità.

Quella pubblicità presenta tutti gli elementi di un pericoloso inganno sulla salute che danneggia i consumatori”, premettono Ciani e Giurovich che nella raccomandata pec inviata agli Organismi di tutela elencano i punti oscuri, partendo da un elemento-chiave che il Codacons non ha preso in esame: la presenza di persone che indossano il camice bianco… All’inizio della pubblicità, per un secondo forse, compare la scritta “Laboratori di ricerca e sviluppo Ferrero”, però c’è da chiedersi chi rappresentino quelle persone, visto che nell’immaginario collettivo chi indossa il camice è un medico o un biologo nutrizionista, un chimico… “Ci sono forse biologi nutrizionisti o chimici nei laboratori della Ferrero? Perché se fosse così, al fine di tutelare il consumatore, vorremmo conoscere chi sono e come mai non rispettino le indicazioni di precauzione previsti dall’OMS in merito all’assunzione di zuccheri, grassi saturi (l’olio di palma è un grassi saturo) e cioccolato al latte il cui consumo è da ridurre notevolmente per contrastare l’insorgenza dell’epidemia di diabete (dovuto al consumo di zuccheri), malattie cardio-vascolari, ictus e infiammazioni dell’organismo, anticamera di patologie anche cancerogene”.

Nell’utente che guarda lo spot – rilevano Ciani e Giurovich individuando un possibile raggiro per la cui verifica si chiede l’intervento delle Autorità – s’ingenererebbe quindi la potenziale correlazione fra il prodotto Nutella e l’approvazione di una categoria di professionisti che, proprio in quanto indossano il camice, verrebbero associati ad un campo sanitario se non addirittura ad un’area nutrizionale! Per non parlare poi, e qui si spalanca la porta a ricerche e dati scientifici dati per assodati, delle raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità che pone come tetto massimo 50 grammi di zucchero al giorno, auspicando la riduzione al 5 per cento della calorie totali giornaliere: “Noi biologi nutrizionisti ci battiamo per l’eliminazione degli zuccheri, visto che l’assunzione dello zucchero avviene già con la frutta e i carboidrati”.

Inoltre, sebbene l’EFSA (Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare) abbia rivisto a gennaio, rialzando il valore di due volte e mezzo, la dose giornaliera tollerabile dell’olio di palma – nel documento 2016 era pari allo 0,8 microgrammi per chilo di peso corporeo, adesso è di 2,0 – “come biologa nutrizionista ribadisco che i grassi saturi vanno di molto ridotti, sostituendoli con i grassi buoni, i polinsaturi”. Ultimo aspetto, non meno determinante, è che l’olio derivato dalla palma contiene più contaminanti cancerogeni degli altri oli vegetali quando viene raffinato a temperature superiori a 200 gradi.

Nella segnalazione-denuncia, infine, Ciani e Giurovich chiedono alle forze dell’ordine che si occupano di sicurezza alimentare la verifica dei valori nutrizionali del prodotto e le indicazioni nelle etichette delle precise percentuali degli ingredienti.

Posted in Alimentazione, Informazioni, Notizie, Senza categoria, Testimonianze | Leave a comment

COMPRA CON TESTA!

Compra con testa! Che cosa scegliere nelle corsie dei supermercati, come leggere le etichette, a quali ingredienti fare attenzione per non acquistare conservanti, additivi, grassi saturi, coloranti e tutto ciò che rischia di farci ammalare? Il primo evento Food Tour a Udine, gratuito, organizzato dalla biologa nutrizionista Marta Ciani, dalla psicoterapeuta Annalisa Poiana Mosolo e dalla giornalista Irene Giurovich (progetto StareSani), è già al sold-out: tutto esaurito per il tour salutare nel supermercato Coop di via Bassi.

Sono aperte le prenotazioni per il secondo Food Tour che si terrà a Udine sabato 17 marzo, alla Despar di viale Leonardo Da Vinci. “Compra con testa”, infatti, diventerà un appuntamento mensile da offrire alla cittadinanza, cambiando le catene dei supermercati, e rientra nella promozione per il cibo sano con cui prevenire le malattie più diffuse. Prenotazione obbligatoria via mail: info@martacianinutrizionista.it o annalisa.poiana@gmail.com.

I cittadini verranno aiutati a riconoscere i cibi più nutrienti e salutari, tramite l’analisi delle etichette e l’accertamento delle filiere, spiegando quali alimenti evitare e quali privilegiare, come non farsi condizionare dalle pubblicità e dal packaging, come selezionare prodotti che non confliggano con la salute e la prevenzione.

La prevenzione inizia al supermercato e prosegue a tavola. Sì a prodotti genuini, freschi, non artefatti. “Sappiamo che i piatti pronti, le minestre magiche in 2 minuti, i primi piatti veloci, iper-processati, attirano il consumatore, visto che non c’è tempo e la fretta contraddistingue sia la spesa sia il fornello, con tutti i rischi per la salute. Il tempo dedicato agli acquisti per nutrirsi – questo il messaggio delle esperte – è un tempo investito in salute, in prevenzione e in cura, esattamente come quello impiegato in cucina”, concludono Ciani, Poiana e Giurovich.

Posted in Senza categoria | Leave a comment

PLANTPURE NATION?

 

PLANTPURE NATION?

Volete portare PlantPure Nation a Udine? Allora dovete entrare nella nostra rete vendita dei prodotti detox. Hanno detto no a questa ‘condizione obbligatoria’ la biologa nutrizionista udinese Marta Ciani e Irene Giurovich che avevano contattato il movimento Be4Eat (‘voce’ in Italia del biochimico nutrizionista Campbell) al fine di portare in città il docu-film inchiesta sul cibo-spazzatura e sulle logiche di mercato antisalutare PlanPure Nation.

“Dopo aver contattato gli organizzatori – rendono noto le protagoniste – abbiamo scoperto purtroppo la triste moneta di scambio: finire nel network di vendita di integratori e prodotti detossinanti a marchio americano!”, svelano così il retroscena a pochi giorni dalla proiezione in città del film-inchiesta da parte di un eurodeputato dei 5Stelle…

“Non entriamo nel merito della bontà dell’inchiesta filmica, visto che è diretta da Nelson Campbell, figlio del nutrizionista e biochimico T. Colin Campbell, autore della Bibbia della nutrizione The China Study, ma solleviamo forti dubbi sulla modalità con cui viene reclamizzato il tour del documentario, associato – per chi vuole farlo vedere nelle varie città – ad un discorso commerciale connesso a prodotti detox…, contraccambio a cui, naturalmente, io e Staresani abbiamo detto no!”, fa sapere la biologa nutrizionista in possesso del carteggio via mail con Marco Fiorese, uno dei responsabili del Movimento Be4Eat, portavoce in Italia del Campbell-penisero.

Peccato che – dichiarano Ciani e Giurovich – “un’iniziativa potenzialmente utile alla collettività – visto che promuove il cibo sano e denuncia i meccanismi politici che stoppano l’attuazione delle scoperte scientifiche nel campo alimentare – venga assoggettata a visioni commerciali…; siamo tutti d’accordo sull’oggettività delle evidenze scientifiche in merito all’importanza di mangiare integrale e vegetale e sullo stretto legame fra il consumo di proteine animali (carne, latte, formaggi e derivati) e l’insorgenza di varie malattie, fra cui il cancro”.

Proprio per mettere a disposizione di tutti le regole della sana nutrizione, senza essere obbligati a comprare alcun prodotto, l’esperta Ciani assieme al Centro Gestalt ‘regalano’ la possibilità di assistere alla diretta streaming con il massimo epidemiologo dei tumori, il professor Franco Berrino sabato 27 gennaio dalle ore 15.30 alle ore 18 nella sala conferenza del Centro Gestalt a Udine (via Basaldella 1). Si potranno porre le domande allo studioso assertore della stretta connessione fra cibo e malattie. Fra gli argomenti della web conference: alimentazione, movimento e meditazione. Per prenotazioni scrivere una mail con nome e cognome a: info@martacianinutrizionista.it

Lo studioso Franco Berrino ha diretto per quarant’anni il Dipartimento di Medicina preventiva e predittiva dell’Istituto Nazionale Tumori e ha collaborato con l’Istituto europeo di Oncologia a Milano. Autore di molte pubblicazioni scientifiche edite anche dal World Cancer Research Fund. Il nome del professor Berrino è associato allo sviluppo del registro italiano sui tumori e del registro europeo sulla sopravvivenza dei malati neoplastici (progetto EUROCARE); ha lavorato molto anche sulla prevenzione del cancro al seno e su come ridurre le recidive.

Posted in Alimentazione, Informazioni, Notizie, Testimonianze | Leave a comment