Nutrizione con degustazione gratuita! La corretta alimentazione per prevenire tutte le malattie e riuscire a contrastare le patologie in atto. Pensare alla salute vuol dire conoscere le regole alimentari di base per poter impostare uno stile di vita in grado di mantenere la salute, evitando cibo spazzatura, cibo tossico e la gran parte dei prodotti industriali. 

Settembre parte con il proposito di fare proprie le massime ippocratiche (“Fa’ che il cibo sia la tua medicina e la medicina il tuo cibo”) e di avvicinarsi ad un programma alimentare personalizzato. Ai cittadini è data l’occasione gratuita di approfondire queste tematiche grazie all’evento organizzato da Righini Casalinghi lunedì 23 settembre alle ore 1830 (Tavagnacco, piazza Libertà 4): guest star della serata/dibattito sarà la biologa nutrizionista Marta Ciani che ha elaborato un suo metodo, fondato su test genetici mirati, in grado di trovare l’alimentazione giusta per ciascuno di noi. Questo metodo, che prende il nome dall’ideatrice, sta riscuotendo notevole successo, tanto che l’esperta viene chiamata in tavoli nazionali ed europei per esporre le sue ricerche e le sue soluzioni per riuscire a far star bene i pazienti. La dottoressa verrà intervistata dalla giornalista Irene Giurovich, coautrice del libro scritto assieme alla Ciani NutriAmoci con cuore e cervello (Edizioni Segno) che ha conquistato anche le copertine delle rubriche sulla salute della Rai.

“Seguo sportivi, persone affette da problemi di intolleranze di vario tipo, persone in situazione di sovrappeso e addirittura obese, persone che hanno scelto di essere vegetariane o vegane per motivi di necessità e molte volte per motivi etici, seguo anche – spiega la biologa nutrizionista Ciani – molti pazienti oncologici che, purtroppo, non vengono informati, nei centri di riferimento e in gran parte degli ospedali del nostro territorio, sulla dieta da seguire durante i trattamenti standard di chemio e radio. Molti pazienti non ricevono alcuna indicazione su quali cibi evitare e quali prediligere: si tratta di un vuoto informativo grave che mette a rischio la salute e il successo dei trattamenti stessi”.

Durante la serata informativa di lunedì 23 settembre si affronteranno le regole fondanti dell’alimentazione equilibrata (dal Codice europeo anticancro al Piatto della salute) e si forniranno alcune raccomandazioni indispensabili per iniziare a considerare il cibo come un nostro alleato vitale e come l’unico strumento in nostro possesso grazie al quale possiamo decidere di impostare una vita all’insegna della buona salute. 

Al termine del confronto con l’esperta, verrà offerto un riso con verdure accompagnato da estratti preparati sul momento, per abbinare il momento di riflessione con la convivialità che sostanzia il concetto stesso di Dieta Mediterranea, vera protagonista dell’evento, con i suoi piatti integrali, con i suoi legumi, con la sua verdura e la sua frutta e, soprattutto, con la sua capacità, scientificamente provata, di allungare la vita e renderla più felice!

Share

Lascia un commento